JANNAMICO Liquore Amaro dAbruzzo 70 cl.

14,50 €
Disponibile
JANNAMICO Liquore Amaro dAbruzzo 70 cl. è disponibile per l'acquisto in incrementi di 2

Scheda prodotto

Scheda prodotto
Tipologia Amaro
Anno NV
Gradazione 35 % Vol.
Composizione / Uvaggio infuso di erbe, aromi, infusi naturali
Temperatura Servizio ideale con ghiaccio
Tempo Conservazione di lunga durata
Produttore Jannamico
Regione Abruzzo
Dettagli
La ricetta dell’AMARO d’ABRUZZO JANNAMICO nasce tra le colline abruzzesi a Villa Santa Maria dal Cav. Francesco Iannamico e si tramanda di generazione in generazione. L’Amaro d’Abruzzo Iannamico corposo e scuro è ricchissimo di sfumature di sapori e con delicato profumo di agrumi. Per la sua pienezza di contenuto e per le inconfondibili caratteristiche é adatto in molte occasioni. Ottimo dopo il pasto, è anche da gustare: sul gelato, nel caffè, eccellente punch aromatico in acqua bollente, con ghiaccio, nei dolci come creme, gelati, zabaglioni, torte, ecc. dà loro uno speciale e delicato gusto. GHIACCIATO ti conquisterà. Formato cl. 70 Gradazione 35% vol.
Descrizione produttore
jannamico Cavalier Francesco Iannamico de: "Monzù", questo appellativo era dato anticamente ai cuochi professionisti che prestavano servizio nelle nobili famiglie della Napoli borbonica. Nella sua piccola azienda, fra le colline abruzzesi, Francesco lavorava assiduamente alla preparazione di un prodotto straordinario che ben presto avrebbe affascinato per la sua qualità e per il suo gusto l'intero continente. Fu nel 1888 a Villa Santa Maria che Francesco mise a punto la formula del Punch d'Abruzzo Iannamico e dell'Amaro d'Abruzzo, liquori che ben presto avrebbero varcato i confini nostrani per stupire i raffinati borghesi parigini, meravigliare gli aristocratici viennesi e far gridare al miracolo i compassati torinesi.I prodotti Iannamico ottennero importanti onorificenze: la medaglia d'oro all'Esposizione internazionale di Parigi; un gran diploma d'onore alla Fiera di Torino e altri premi a Nizza, a Roma e a Milano.Dichiarato fuori concorso all'esposizione Mondiale di Parigi nel 1900 con Gran Menzione d'Onore, il Cav. francesco Iannamico fu nominato Membro della Giuria.Da quel momento, Villa Santa Maria fu apprezzata anche per i liquori Iannamico oltre che per la prestigiosa scuola di cucina di Villa Santa Maria: "Istituto Alberghiero G. Marchitelli" apprezzata allora dalle corti reali di tutto il mondo, oggi icona della cucina mondiale.L'Azienda Iannamico custodisce la stessa passione del suo fondatore, nella ricerca della qualità, nell'amore per il gusto e l'aroma inconfondibile dei suoi liquori.