DON ANSELMO Aglianico 2015 PATERNOSTER

33,50 €
Disponibile
Solo 11 rimasto/i

Scheda prodotto

Scheda prodotto
Tipologia Vino Rosso
Anno 2015
Gradazione 14 % Vol.
Composizione / Uvaggio Aglianico 100%
Temperatura Servizio 16 - 18°
Tempo Conservazione di lunga durata
Produttore Paternoster
Regione Basilicata
Dettagli
Don Anselmo è un simbolo iconico della storia, delle radici e della continuità della cantina Paternoster e dell’Aglianico del Vulture in Basilicata. Anno dopo anno, questo vino omaggio al fondatore raccoglie i consensi della critica e dovrebbe essere presente nella cantina di ogni serio appassionato del vino italiano. Rosso rubino brillante e profondo, al naso presenta un bouquet ampio e variegato di frutti rossi, cuoio, erbe balsamiche e spezie scure. Il gusto è asciutto e caldo, di grande struttura ed eleganza e con un finale di lunghissima persistenza. Gradazione Vol. 14 % Formato 75 cl.
Descrizione produttore
Paternoster Dal 1925 Paternoster, una delle cantine simbolo della Basilicata, racconta la storia di una produzione vitivinicola d’eccellenza, unendo la propria passione e le propria cultura a quelle della famiglia Tommasi. Vini eleganti dal carattere forte e autentico da oltre 90 vendemmie. Paternoster è situata a Barile, nel cuore della Basilicata, per la nascosta del sud Italia, dalle caratteristiche pedologiche e climatiche uniche. I vini che ne derivano si contraddistinguono per il carattere forte e autentico. La tenuta si compone di circa 20 ettari vitati dislocati in vari poderi, veri e propri cru vocati da sempre alla produzione di grandi vini. Tutti i vigneti si trovano sulle pendici del monte Vulture, vulcano spento che disegna i confini di una regione generosa e segreta, e che custodisce vigneti dal carattere unico. Il fondatore, Anselmo Paternoster (1898) fu un pioniere della viticoltura italiana e cavaliere di Vittorio Veneto, onorato ancora sull'etichetta portabandiera della cantina: Don Anselmo. E’ stato però il suo carismatico figlio Giuseppe (Pino) a dare forma al futuro successo della cantina.Pino è probabilmente il primo di studiare enologia in tutta la Basilicata e con in mano il diploma di laurea dalla prestigiosa Scuola enologica di Conegliano, non ha perso tempo nel portare veloce innovazione in azienda, come l'acquisto delle prime barrique di affinamento.