* EXTRA5 *
SCONTO del 5% per acquisti di almeno EUR 100 su Vini e Distillati
APPROFITTA del COUPON a fine carrello !!!

NEGROAMARO Rosato 2023 Vecchia Torre

5,70 €
Disponibile
Solo 16 rimasto/i

Scheda prodotto

Scheda prodotto
Cod.Art. 3RCV75
Denominazione Salento Rosato IGP
Consumo per Fascia d'età > 18
Allergeni Contiene Solfiti
Annata 2023
Gradazione (% Vol.) 12,5
Formato (cl./gr.) 75
Composizione / Uvaggio Negroamaro
Temperatura Servizio 10 - 12°
Tempo Conservazione di lunga durata
Scadenza No
Abbinamenti Carni bianche
Marchio Vecchia Torre
Produttore Vecchia Torre
Paese di Produzione Italia
Regione Puglia
Tipologia Contenitore IT Bottiglia
Quantità x Confezione 1
Tipologia Vino Rosato
Dettagli
Negroamaro Rosato Salento viene prodotto con uve Negroamaro provenienti da vigne situate intorno a Leverano su terreni di tipo alluvionale, profondo, di medio impasto con zone tendenti al calcareo. La resa per ettaro è di 90-100 quintali di uva e le vigne sono coltivate con il sistema di allevamento ad alberello pugliese e cordone speronato con una densità d’impianto di 4500-5000 piante per ettaro. La vendemmia parte nella terza settimana di settembre e dopo la diraspa-pigiatura, il mosto rimane a contatto con le bucce per circa 8-10 ore. Segue l’estrazione del mosto fiore e la successiva fermentazione alcolica a temperatura controllata di 16-18°C per un periodo di 12-15 giorni. Il Negroamaro Rosato Salento Vecchia Torre ha colore Colore rosa ciliegia tenue con profumi intensi e delicati e con sfumature di ciliegie e lamponi. In bocca è morbido, sapido, con persistenza fruttata. Gradazione Vol. 12,5% Formato 75 cl.
Descrizione produttore
vecchia torre La storia di Cantina Vecchia Torre è quella di una piccola armata votata alla resistenza e alla restanza.
Perché restare a Leverano, a sud del sud, nel 1959, significava saltare nel vuoto senza paracadute. Scommettere alla cieca e vergare l’inizio di una rivoluzione che avrebbe fatto scuola.Erano in 44, tutti uomini e due donne.Piccoli proprietari terrieri, braccianti, docenti e un sacerdote. Si misero insieme, superando ogni individualismo, e diedero vita al sogno possibile e corale della Cantina Sociale Cooperativa di Leverano. Quel sogno oggi è una realtà produttiva feconda che punta a creare ricchezza ed economia, con una capacità di produzione annuale di 3,5 milioni di bottiglie per un fatturato che supera i 18 milioni di euro, e 1100 soci.