DEUTZ ROSE' Brut Champagne

50,60 €
Disponibile
Solo 15 rimasto/i

Scheda prodotto

Scheda prodotto
Codice prodotto 8CDD75
Tipologia Champagne
Consumo per Fascia d'età > 18
Gradazione 12 % Vol.
Formato 75 cl
Composizione / Uvaggio Pinot Noir 80% Chardonnay 20%
Temperatura Servizio 6 - 8°
Tempo Conservazione di lunga durata
Scadenza No
Abbinamenti Aperitivo
Produttore Deutz
Regione Estero
Dettagli
Lo Champagne Rosé di Deutz nasce da uve di Pinot Noir provenienti da vecchie vigne di Ay che godono di una eccellente esposizione durante il giorno. Questo Rosé matura per 36 mesi sui lieviti in bottiglia e regala all'olfatto aromi raffinati di piccoli frutti rossi, ciliegia, lamponi e fragolina selvatica con contorni di pan brioche. Al palato risulta fresco, vivace e minerale, molto equilibrato, dal finale di sottobosco. Gradazione Vol. 12 % Formato 75 cl.
Descrizione produttore
deutz La Maison Deutz nasce nel 1838 ad Ay, nella regione della Champagne, fondata da Wiliam Deutz e Pierre Geldermann. Provenienti da Aquisgarana, i due si stabilirono ad Ay aprendo un piccolo negozio di vino. Fermamente intenzionati a produrre grandi vini a partire da un vigneto particolarmente vocato, acquistarono nel 1838 una prima parcella di terreno ed iniziarono a produrre uva, vinificandola nella loro cantina. Wiliam Deutz, che in precedenza aveva lavorato per Bollinger, dava il proprio apporto di esperienza nella coltivazione e nella vinificazione delle uve e Pierre Geldermann curava l’aspetto finanziario e commerciale della Maison. Negli anni a seguire la Maison Deutz fu costretta a cedere a Louis Roederer il 63% della proprietà, a seguito di alcuni investimenti falliti in Nuova Zelanda e negli Stati Uniti. Col tempo la Maison Deutz si è espansa con l’acquisizione di nuovi cru, sia nei dintorni di Ay, sia nella Cote des Blancs e annualmente produce circa 600mila bottiglie di ottimo Champagne. Le vigne di proprietà, però, non bastano a fornire la quantità necessaria di uva, perciò la Deutz si rivolge a coltivatori locali di provata perizia in grado di garantire un'impeccabile qualità del loro prodotto.Con l’avvento della Louis Reoderer, la cantina è stata completamente ristrutturata e modernizzata: i mosti fermentano in botti di acciaio in ciascuna delle quali è accuratamente trascritta la parcella da cui provengono le uve. Dopodiché i vini vengono messi a riposare nella cantina totalmente sotterranea, che giunge fino a 60 metri sotto il livello del terreno. Il processo produttivo di tutti gli champagne della Maison avviene sotto il controllo e la responsabilità di Fabrice Rosset.