Marmellata di ARANCE FIASCONARO

4,50 €
Disponibile
Solo 6 rimasto/i

Scheda prodotto

Scheda prodotto
Tipologia Idea Regalo
Descrizione Cesta Prodotti artigianali senza conservanti e additivi aggiunti Gusti: fichi d’india di Sicilia, mele dell’Etna, arance di Sicilia, limoni di Sicilia, mandarini di Sicilia, “Pesca di Leonforte I.G.P.”, frutti di bosco, fragole e arance di Sicilia, pera di sicilia e fave di cacao. Quantità 360 g
Produttore Fiasconaro
Regione Sicilia
Dettagli
Prodotti artigianali senza conservanti e additivi aggiunti Gusti: fichi d’india di Sicilia, mele dell’Etna, arance di Sicilia, limoni di Sicilia, mandarini di Sicilia, “Pesca di Leonforte I.G.P.”, frutti di bosco, fragole e arance di Sicilia, pera di sicilia e fave di cacao. Quantità 360 g
Descrizione produttore

PASTICCERIA FIASCONARO Quella della famiglia Fiasconaro è una storia che inizia negli anni Cinquanta a Castelbuono, piccolo centro nel Parco delle Madonie in Sicilia, e a Castelbuono rimane. Perché è lì che i fratelli Fausto, Martino e Nicola hanno scelto di mantenere la sede legale, produttiva, amministrativa – la mente e il cuore – di questa emozionante avventura dell’Alta Pasticceria Siciliana. Una storia scritta a partire dal 1953 dal padre, Mario Fiasconaro, che da una piccola gelateria nella piazza principale del paese costruisce nel tempo una florida attività nel campo della pasticceria e della ristorazione. I tre fratelli Fausto, Martino e Nicola, poco più che bambini, dando una mano nel tempo libero, cominciarono ad imparare il mestiere. Negli anni Novanta, con il ricambio generazionale e l’avvento dei figli alla guida dell’azienda, si compie il salto di qualità che trasforma il marchio Fiasconaro in una realtà conosciuta fuori dai confini dell’Isola. La svolta nasce da un’intuizione di Nicola, maestro pasticciere di talento, che sceglie di interpretare in chiave mediterranea il dolce più tradizionale del Nord Italia, il Panettone: un grande successo che cambia il destino dell’azienda, che da allora non ha smesso di crescere. Ma che ha saputo rimanere se stessa.